Home


Da un'iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali: “a tavola con i popoli antichi”, l'intuizione dell'Archeoclub d'Italia-Sede di Crecchio (che dal 1993 gestisce il Museo dell'Abruzzo Bizantino ed  Altomedievale allestito nelle sale del Castello Ducale), unita all'operosità ed allo sforzo corale delle associazioni che animano  questo Comune, di dare vita ad un evento che ogni  anno  accoglie migliaia di visitatori durante le tre serate in cui si svolge la manifestazione. 

“A cena con i Bizantini”: Dall'imbrunire a tarda ora... un viaggio nella memoria della nostra terra, ripercorso attraverso incontri culturali a tema, visite guidate in costume al museo, ricostruzioni della società bizantina, percorsi enogastronomici itineranti per le vie dell'antico borgo.

Dalle prime luci dell'alba, una comunità operosa, dopo essersi preparata per mesi, si mette all'opera per aprire il sipario al calar del sole, quando si accendono le torce, il borgo si popola di soldati, matrone, cortigiani, eunuchi e i profumi  accendono i sensi nel centro storico ove si ode il rullare  dei tamburi, le grida di battaglia dei soldati, il suono delle tube annuncia un lungo corteo trionfale  celebrante le gesta del comes Vitaliano,  conquistatore di  Aternum (Pescara) e liberatore dai longobardi.

Ospiti della “Vassilissa”, patrizia al seguito delle truppe bizantine di origine egizia, si possono gustare prelibatezze del tempo, servite in piatti di ceramica sigillata africana, sorseggiare vino al miele, spezie e petali di rosa, distribuiti nei punti ristoro allestiti lungo le vie del borgo.